visto che, chi di dovere, non lo fa

le persone divorziate e risposate o divorziate e conviventi sono in PECCATO MORTALE e non in Grazia di Dio.

 

Attenzione: NON tutte le persone divorziate, ma solo quelle persone che non tengono fede alla solenne promessa fatta di fronte a Dio(di fedeltà al coniuge ed al Sacramento) e vivono situazioni STABILI  di concubinaggio e di adulterio.

è DOVERE di ogni cristiano il RICORDARE queste cose a chi le ha dimenticate (o fa finta di farlo) oppure di insegnarlo a quelle persone che in buona fede(e MAGARI MAL CONSIGLIATE….)credono di non essere in stato permanente di P E C C A T O. E’ nostro dovere dirle CHIARAMENTE queste cose perchè c’è molta confusione e CHI DOVREBBE FARE CHIAREZZA (è ovvio a chi mi riferisco) in realtà aumenta la confusione o, PEGGIO, da un “lasciapassare”.

E chi da questa finta “assoluzione” SBAGLIA . E sbaglia anche chi, superbamente, si AUTO-ASSOLVE.
Ma soprattutto SBAGLIANO quei Sacerdoti che, INVECE DI DIRE CHIARAMENTE LA DOTTRINA DELLA CHIESA, dicono ai fedeli le loro stolte e deviate OPINIONI PERSONALI

visto che, chi di dovere, non lo faultima modifica: 2010-08-13T16:20:36+02:00da dematteiscosimo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento