Il “Cristo Pantocratore” della chiesa parrocchiale di Sant’elia-Brindisi intitolata a Cristo Salvatore

Cristo pantocratore 001Cristo pantocratore 002Cristo pantocratore 006Foto di cosimo de matteis.

Il dipinto è stato benedetto durante la Celebrazione Eucaristica della notte di Natale 2013.

Per altre immagini -qualitativamente migliori- dell’arredo pittorico della chiesa si consiglia di visitare il sito ufficiale della parrocchia: www.cristosalvatorebrindisi.it

Ancora riguardo DON ANGELO IAIA. Intatto il ricordo. E non solo

Da tempo chi scrive ha, più volte, chiesto a chi di dovere che Don Angelo Iaia, primo parroco di sant’elia Iil piu grande e popoloso quartiere di Brindisi) venisse degnamente ricordato, in tutti i modi possibili. Non era -e non è- un mio “capriccio” ma la ferma consapevolezza di tutto il bene che don Angelo ha fatto ed anche una umana e cristiana gratitudine. Da oramai quasi dieci anni che, pressochè ignorato, mi sono rivolto ai Sacerdoti operanti nel Quartiere. Ho anche fatto la ipotesi di dedicare a lui una piazza, una strada, un piccolo monumento, una targa…

Già, meriterebbe una strada. E non solo. Ma, per ora, fermiamoci qui. E ricordiamo -ripeto ancora- il tanto bene fatto da questo degno Sacerdote, figlio della Chiesa brindisina. Riguardo la ipotesi di intitolare a lui una strada la proposta è partita tempo fa e potete leggere qualcosa a riguardo qui: http://cristosalvatore.myblog.it/archive/2010/07/13/don-angelo-iaia-merita-una-strada.html

 Ma a parte l’idea –piu che giusta- di dedicare a lui una strada sarebbe bello ricordare in modo adeguato questo Sacerdote carovignese ma che, occorre dirlo e gli amici di Carovigno non avranno a dolersene, ha amato tanto la città di Brindisi. Del resto i suoi incarichi, nella sua breve vita terrena, son stati pressoché tutti nel Capoluogo. Al “Focolare” (la casa di riposo nei pressi dell’Ospedale Perrino all’imbocco della Strada Statale 7 per Taranto), presso la Parrocchia “San Vito Martire” (al Quartiere Commenda, accanto al grande don Raffaele Rocchetta autentica perla del Clero brindisino. Ci ritorneremo presto) ed anche al Santuario di Jaddico (già, pochi sanno che, agli inizi degli eventi prodigiosi di Jaddico –puro dono di Dio a noi povere creature pieni di peccati. Ricordiamoci sempre di ‘sta cosa: è la Vergine Maria l’autrice di tutto. E nessun altro- Don Angelo Iaia ha attivamente partecipato e collaborato, ben prima che giungessero i Religiosi che attualmente tengono il Santuario).

Ma il luogo dove Don Angelo ha dato il meglio di sé è certamente il quartiere Sant’elia. Che non lo dimentica. Ad quasi trentanni dalla sua morte –prematura, davvero prematura. In tutti i sensi- è il Sacerdote piu amato e piu ricordato. Eppure, nel frattempo, si  sono succeduti quasi una decina di altri Presbiteri.

Bene, ci fermiamo qui. Torneremo a parlare di Don Angelo: siamo nel periodo di tempo che ci porterà al Trentesimo Anniversario della sua morte. Già, trentanni. E l’amore per lui (e di lui per noi) è rimasto intatto. Come? Non lo sapevate? Ed allora è proprio il caso di parlarne: lo faremo prestissimo.

 

la Volontà di Dio (ed il Divino Volere)

primavera.jpg

 

http://www.youtube.com/luisapiccarreta?gl=IT&hl=it

EFFICACE PREGHIERA DI GUARIGIONE E LIBERAZIONE

EFFICACE PREGHIERA DI GUARIGIONE E LIBERAZIONE, consacrazione, associazione gesù e maria

EFFICACE PREGHIERA DI GUARIGIONE E LIBERAZIONE 

 

(Moltissimi fedeli hanno testimoniato di avere ricevuto miracoli o Grazie particolari, recitando ogni giorno con Fede questa preghiera)


Preghiera dell’Associazione Cattolica
“Gesù e Maria”

 

Immacolata Concepita senza peccato originale,
Madre di Dio e Onnipotente per Grazia,
Regina degli Angeli, Avvocata e Corredentrice
del genere umano,
ti supplico di non guardare le mie indegnità,
ma di volermi accogliere come tuo figlio
peccatore addolorato
e di non abbandonarmi mai.
AVE MARIA…

 


Madre mia e fiducia mia,
a chi altri potrò ricorrere per essere aiutato?
Tu sola sei la Mediatrice di tutte le Grazie,
Colei che nella Luce di Dio
distribuisce a chi vuole,
come vuole e quando vuole
i frutti della Redenzione
operata dal Tuo Dio e Figlio Gesù.
Tu puoi aiutarmi in tutte le mie necessità,
tu sola sei la Salute degli infermi,
tu sei l’unica Madre che vuol salvare
dalla dannazione eterna tutti i figli.
AVE MARIA…

 


Io ricorro a Te perché Gesù Ti ha eletta
Mediatrice di tutte le Grazie,
Ti ha dato autorità universale
sul mondo visibile ed invisibile,
Ti ha arricchita della Sua Divinità,
trattenendosi per nove mesi nel Tuo grembo.
AVE MARIA…

 


Io mi consacro incondizionatamente a Te
perché Tu faccia di me tutto ciò che vuoi.
Mi abbandono al Tuo Amore
di Madre del Signore Gesù,
supplicandoti di accogliere unitamente a me,
la mia famiglia, tutte le persone a me care
e coloro che si affidano alle mie preghiere.
AVE MARIA…

 


Invoco il Tuo aiuto e la Tua protezione sull’unica
Chiesa fondata dal Signore Gesù, quella Cattolica.
Tu sei Madre di questa Chiesa!
Per i poveri peccatori privi della Luce Divina
Ti chiedo di convertirli.
Sulle sante Anime del Purgatorio
rivolgi il Tuo sguardo
e conducile presto in Paradiso.
AVE MARIA…

 


Ti prego di sostenere,
proteggere e guidare sempre
la Tua Associazione Cattolica “GESÙ E MARIA”,
di preservare da pericoli e difficoltà
tutti coloro che vi lavorano per la Gloria di Dio.
Di aiutare e custodire tutti gli associati
e quanti diffondono le pubblicazioni
e lavorano con amore
per far conoscere Gesù e Te.
AVE MARIA…

 


Tu sei stata Assunta in Cielo in Anima e Corpo
e sei viva e vera. Sei Onnipotente per Grazia
ed ascolti anche ogni mio sospiro
e ogni mio pensiero.
Sono assolutamente sicuro
che Tu adesso mi stai ascoltando,
Tu già conosci tutto di me
perché mai mi perdi di vista.
Tu mi sei stata sempre accanto,
ma io sono stato distratto.
Aiutami adesso e donami questa Grazia
a me necessaria
(chiedere la Grazia).
AVE MARIA…


O Madre Santissima, prostrato ai Tuoi piedi,
a Te che riversi come un fiume le Grazie di Gesù
e le distribuisci a coloro che Te le chiedono,
per i Tuoi dolori, per i Tuoi meriti,
per la Tua obbedienza ed umiltà,
Ti chiedo in ginocchio di farmi questa Grazia
(chiedere la Grazia).
AVE MARIA…

 


Ti ringrazio o Madre mia,
l’amore che ho per Te
e l’affetto che Tu hai per me
mi danno certezza che Tu
questa Grazia me la farai.
Io devo vivere da vero e buon Tuo figlio,
pregare e perseverare ogni giorno,
ma la Grazia che Ti ho chiesto
-nonostante tutti i miei peccati-
me la farai (chiedere la Grazia).
Lo so, ne sono certo,
è l’amore che ho per Te a dirmelo
perché ho piena fiducia in Te,
credo fermamente nel Tuo amore per me.
SALVE REGINA…

 

LOURDES

CONSACRAZIONE DA RECITARE OGNI GIORNO

(con approvazione ecclesiastica)

un nuovo blog sul quartiere sant’elia (che fa prove tecniche!)

Segnalo la timida ripresa delle pubblicazioni non solo di questo blog ma anche de

“la Voce di sant’elia”

 

un nuovo blog sul quartiere sant'elia, la voce di sant'elia, blog brindisini, blog su brindisi, blog di brindisi, quartiere sant'elia, brindisi, 23 febbraio 2013,

 

http://santelia.blogspot.it/